mercoledì 28 agosto 2013

Assicurazione auto intestata a persona diversa dal proprietario

Assicurazione auto intestata a persona diversa dal proprietario

Rsparmiare sulla polizza auto intestata a persona diversa si può?

Risparmiare sulla polizza del proprio veicolo è di vitale importanza, soprattutto in un periodo economico particolarmente critico come quello attuale. In Rete sono presenti una miriade di accorgimenti che permettono di spendere meno soldi. Fra questi occorre considerare anche un quesito che molti automobilisti si pongono in riferimento all’assicurazione auto intestata a persona diversa dal proprietario. Proprietario e contraente possono di fatti anche non coincidere.

Un esempio aiuterà meglio a chiarire le idee: il soggetto X di 22 anni che vive a Napoli acquista una nuova automobile e per risparmiare decide di intestare il contratto di assicurazione al padre 55enne che vive in provincia di Bolzano, dove le tariffe sono decisamente inferiori. Il soggetto X di 22 anni che vive a Napoli è il proprietario, colui che è l’intestatario del veicolo al PRA. Il padre 55enne che vive in provincia di Bolzano è il contraente, colui che firma la polizza, dove conferma di effettuare il versamento del premio assicurativo, in quanto esercente dei diritti stabiliti a contratto.

Chi ha poi intenzione di assicurare a suo nome un veicolo di proprietà di un altro soggetto, la cui classe di merito è peggiore rispetto a quella del contraente, è obbligato a pagare un premio calcolato sulla classe di merito del proprietario del veicolo. Il motivo è molto semplice: l’agenzia assicurativa non è tenuta a garantire la stessa classe di merito al contraente di una polizza per un’autovettura intestata ad un altro proprietario.

Anche se in linea di massima contraente e proprietario assicurato sono la stessa persona, a volte possono anche non coincidere. In questo caso però è necessario tenere presente che la classe bonus-malus specificata all’interno dell’attestato è quella del proprietario dell’autovettura. Oltre a quanto detto sull’assicurazione auto intestata a persona diversa dal proprietario, bisogna precisare che il contraente può essere diverso di anno in anno e può usare la classe bonus malus del possessore del mezzo di trasporto, a patto che quest’ultimo resti lo stesso.
Share This
Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates