sabato 6 aprile 2013

Assicurazioni auto: la tariffa Unisex, una polizza RC auto che fa risparmiare tutti

Assicurazioni auto: la tariffa Unisex, una polizza RC auto che fa risparmiare tutti

Il proverbio “donna al volante pericolo costante” è smentito nella maniera più categorica, statistiche alla mano. Ciò nonostante, dal 21 dicembre la differenziazione tra uomini e donne applicate al pagamento dei premi delle polizze assicurazioni auto è stata abolita. Quindi, la variabile “sesso” non verrà più utilizzata in qualità di elemento caratterizzante per la valutazione del rischio. Di conseguenza non potrà più giustificare il differenziale dei costi.

Se fino al 21 dicembre 2012, venivano considerati fra i parametri rilevanti il sesso e l’età dell’assicurato, la Corte di Giustizia dell’U.E. ha stabilito che la normativa non potrà più applicare discriminazioni di questo genere. Nello specifico, al momento della sottoscrizione del contratto assicurativo sulla polizza RC Auto, le donne pagheranno lo stesso importo degli uomini. Insomma, una parità di trattamento che si allarga anche in altre aree, come quella per garantire agli eredi un capitale nei casi di decesso o per sottoscrivere un contratto di assicurazione sulla malattia.

Quindi dal 21 dicembre 2012, tutti i contratti stipulati tengono in considerazione la tariffa Unisex. Resta da valutare l’impatto sui prezzi delle assicurazioni auto e non solo.
E voi, cosa ne pensate di questa parità di trattamento circa l’erogazione delle prestazioni assicurative e in riferimento alle tariffe da applicare al pagamento dei premi?
Share This
Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates