giovedì 28 marzo 2013

Le novità della normativa delle Patenti di tipo C per la guida dei veicoli a motore introdotte dal Decreto legislativo n. 59 del 18 aprile 2011

Le novità della normativa delle Patenti di tipo C per la guida dei veicoli a motore introdotte dal Decreto legislativo n. 59 del 18 aprile 2011

Il Decreto legislativo n. 59 del 18 aprile 2011 ha modificato la normativa sulle patenti di guida, soprattutto per quanto riguarda la classificazione dei veicoli e i requisiti per la guida. Così, dopo aver già visto le novità della normativa delle Patenti di guida di tipo A e B, divenute ufficiali con il Decreto legislativo n. 59 del 18 aprile 2011, con questo articoli ci soffermiamo sulla categoria C e quindi sulle patenti C, CE, C1 e C1E.

Patente C: questa patente, conseguibile a 21 anni da chi è già in possesso della patente B, consente di guidare i camion, o meglio, autoveicoli di peso superiore ai 3500 kg con cui è possibile trasportare fino ad un numero massimo di 8 passeggeri più il conducente. E’ possibile aggiungere un rimorchio, il cui peso non deve andare oltre i 750 kg. La patente C consente poi di guidare tutti i veicoli appartenenti alle categorie AM, A1, B, B1 (e come vedremo anche C1). Patente CE: come nel caso precedente, questa patente può essere conseguita dall’età di 21 anni da chi possiede già la patente B.

E’ possibile guidare gli stessi autoveicoli citati nella patente C, più complessi di veicoli costituiti dalla motrice di categoria C e da rimorchio/semirimorchio con peso superiore ai 750 kg. Patente C1: questa patente può essere conseguita sin dai 18 anni, a patto che si abbia già la patente B. Oltre ai mezzi che possono essere guidati con le patenti di tipo AM, A1, B e B1, la patente di tipo C1 permette di guidare autoveicoli di peso superiore ai 3500 kg e fino a 7500 kg con cui è possibile trasportare fino ad un numero massimo di 8 passeggeri più il conducente.

E’ previsto anche l’inserimento di rimorchio di massa non superiore ai 750 kg. Patente C1E: conseguibile dai 21 anni in su dai possessori di patente C1, oltre a consentire la guida dei veicoli della patente C1, la patente C1E garantisce l’opportunità di guidare complessi di veicoli costituiti dalla motrice di categoria C1 e da rimorchio/semirimorchio, il cui peso massimo autorizzato sia superiore a 750 kg, a patto che la massa autorizzata del complesso non vada oltre i 12.000 kg; complessi di veicoli costituiti da motrice di categoria B e da rimorchio/semirimorchio, il cui peso autorizzato sia superiore a 3.500 kg, a patto che la massa massima autorizzata del complesso non vada oltre i 12000 kg. Con il prossimo articolo, analizzeremo le novità della normativa delle Patenti di tipo D introdotte dal Decreto legislativo n. 59 del 18 aprile 2011.
Share This
Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates