sabato 23 febbraio 2013

Polizze assicurazioni moto: come mai in Italia costano di più della media europea?

Polizze assicurazioni moto: come mai in Italia costano di più della media europea?

Uno dei settori in cui l’Italia è decisamente all’avanguardia è quello dell’industria motociclistica: Gilera, Aprilia, Ducati, Piaggio, Benelli, Cagiva sono solo alcuni player nel settore. In antitesi con quanto detto, si registra un forte rincaro delle polizze assicurazioni moto nel BelPaese, visto che negli ultimi 20 anni i premi delle polizze moto sono cresciuti a dismisura con un risultato evidente anche sulle logiche di prezzo.

Basti pensare che in Italia le assicurazioni moto hanno prezzi esorbitanti, nettamente superiori alla media europea: il distacco più evidente è quello con la Germania, visto che il premio medio annuale rc moto, in Italia, è pari a 600 euro (con picchi nell’Italia Meridionale), mentre in Germania oscilla attorno ai 240 euro. Come se non bastasse, frodi, truffe e assicurazioni moto fasulle contribuiscono ad aumentare, anno dopo anno, lo spread (mai termine fu più attuale) fra i due Paesi. Purtroppo, sono sempre più gli automobilisti italiani che acquistano in buona fede queste polizze fasulle e l’assenza di obbligo di esposizione del contrassegno che invita tutti quei motociclisti incoscienti a circolare sprovvisti di copertura assicurativa.

Si registra però un aumento dei controlli delle forze dell’ordine che per quanto possa limitare questa piaga, non può di certo eliminarla. Ciò che conta è che nella circostanza in cui i premi per le assicurazioni moto presentassero una maggiore equità, sarebbe di certo maggiore il numero di motociclisti pronti a stipulare una polizza di assicurazione moto per circolare con maggiore sicurezza, evitando di rappresentare un pericolo per tutti i pedoni.

Share This
Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates