venerdì 22 febbraio 2013

Indagine CONSAP, biennio 2010-2012: nei sinistri risarciti con indennizzo diretto, Napoli migliore di Roma e Milano

Indagine CONSAP, biennio 2010-2012: nei sinistri risarciti con indennizzo diretto, Napoli migliore di Roma e Milano

Un’indagine condotta da CONSAP, principale concessionaria servizi assicurativi pubblici, mette in evidenza come a Napoli gli assicurati sono vittime del cartello di assicurazioni. Il periodo considerato è il biennio 2010-2012 e sono state considerate 5 città italiane come Roma, Milano, Torino, Bari e appunto Napoli. Il risultato finale è che nei sinistri risarciti con indennizzo diretto, il capoluogo della Campania va meglio rispetto a Roma e a Milano sia in termini di numero dei sinistri in questione che per ciò che concerne il totale dei risarcimenti liquidati dalle compagne di assicurazione. In tutti e due i casi, Napoli è terza. Nello specifico:

Totale dei sinistri risarciti con indennizzo diretto nel biennio 2010-2012

  • • Roma 221.170
  • • Milano 163.709
  • • Napoli 108.571
  • • Torino 100.322
  • • Bari 56.467
    Totale dei risarcimenti liquidati dalle compagnia assicuratrici
  • • Roma 302.111.972 euro
  • • Milano 210.228.886 euro
  • • Napoli 176.394.510 euro
  • • Torino 142.720.820 euro
  • • Bari 91.065.534 euro
Con questa indagine, CONSAP smentisce a tutti gli effetti le compagnie assicurative, visto che gli automobilisti partenopei pagano il triplo dei premi rca rispetto ai milanesi e ai romani. E francamente non ci sono motivazioni che supportino questi rincari continui da diversi anni. Precisiamo però che lo studio effettuato da CONSAP ha per oggetto solo ed esclusivamente i sinistri liquidati con indennizzo diretto. Non rientrano perciò in questa categoria gli incidenti e i risarcimenti con danni più gravi o con lesioni fisiche (che fra le altre cose sono quelli che hanno maggiormente inficiato sulle società di assicurazione).In ogni caso, anche se fossero stati annoverati i danni di maggiore entità, la situazione non sarebbe ribaltata e il rincaro dei premi rca non sarebbe giustificato. Per ciò che concerne i rincari dell’assicurazione rc auto, Napoli resta perciò un caso unico e non solo in Italia, ma anche a livello globale. Quand’è che verrà affrontata la spinosa questione per smentire le compagnie assicurative?
Share This
Posta un commento

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates